Trasferire WordPress da una cartella alla root

5 ottobre 2016 , In: Wordpress
0
Trasferire Wordpress da una cartella alla root

Ebbene sì.
L’avrò fatto centinaia di volte… E ancora mi mette una certa smania, come fosse ansia da prestazione. Trasferire un sito fatto in WordPress.

Questa volta, si tratta di una demo di un sito, caricata in una cartella dello spazio web del cliente. Il sito ora è pronto e va messo online.
Quindi oggi si tratterà di trasferire WordPress da una cartella alla root del sito.

Se vi trovate anche voi in questa situazione, per vostra e mia fortuna, vi trovate nella condizione più semplice da risolvere.

 

Trasferire un sito in WordPress: la prima cosa

Backup.
Backup!
BACKUP!

  1. Fare una copia dei file, tramite client ftp. Tutti i file che si trovano sulla root del sito.
  2. Fare una copia del database. Se avete un fornitore di hosting e avete comprato un dominio con un hosting Linux associato, avrete di certo gli accessi al pannello. E da lì potrete accedere alla gestione del database, di solito phpmyadmin.

 

Secondo passo? Cambio url e… backup

Io faccio così. Vado nel pannello amministrativo del sito che voglio pubblicare.
In Impostazioni > Generali cambio l’url del mio sito, nei campi:

  • Indirizzo WordPress;
  • Indirizzo sito.

E faccio di nuovo il backup. Sì, lo so. Può sembrare eccessivo, ma io faccio così: di nuovo faccio il backup di file tramite ftp e del database.

 

La messa online: il terzo passo del trasferimento di WordPress

Ora cancello tutto quello che eventualmente c’è nella root del sito e copio nella root quest’ultimo backup dei file appena fatto, tramite ftp.
Dopodiché accedo al pannello di controllo di questo sito che ho appena caricato e controllo che in Impostazioni > Generali tutto sia come avevo impostato.
Inoltre controllo nella sezione Impostazioni > Permalink che siano impostati come piace a me. Generalmente – a seconda del sito – imposto i permalink:

  • o /%category%/%postname%/
  • o /%postname%/

 

Ultimo step: il controllo del trasferimento

Ora, la prova del 9.
Bisogna accedere al sito e navigarlo.

Può accadere che alcuni file (di solito immagini) abbiano un percorso che ora è invalido. Per cui bisogna andarle a modificare manualmente. oppure installare un plug-in che corregge questo tipo di errori.
Io, di solito, se non ne ho tante da modificare, preferisco farlo a mano. Ovviamente fatta eccezione per i siti mastodontici, in cui è impensabile agire manualmente, per la mole di contenuti.

Una volta controllato che tutto è ok, avete il vostro sito online, nella root e non più nella cartella: WordPress è stato trasferito con successo.

 


Fonti:

immagine di Edewaa Foster

    • Simon
    • 12 luglio 2017
    Rispondi

    ciao, complimenti per la guida perché molto semplice e chiara; non so se ho capito bene un passo:
    quando dici: cambio URL
    “pannello amministrativo del sito che voglio pubblicare.
    In Impostazioni > Generali cambio l’url del mio sito, nei campi: Indirizzo WordPress; Indirizzo sito”
    ti riferisci alle impostazioni del sito nella sottocartella ?
    inoltre volevo chiederti: la copia del Database puoi farla anche con un plugin wordpress apposito?
    Tipo: BackWPup oppure: WP-DB-Backup ?
    Grazie

      • alice
      • 29 luglio 2017
      Rispondi

      Ciao Simon.
      Grazie, prima di tutto.
      Vedo di rispondere ai tuoi quesiti.

      Cambia l’url del sito in Indirizzo WordPress (URL) e Indirizzo sito (URL), che trovi nel pannello di controllo, in Impostazioni > Generali. Devi mettere l’url del nuovo sito.
      Quindi, per intenderci, troverai http://www.vecchiosito.it e dovrai scrivere http://www.nuovosito.it.
      Ti consiglio, prima di farlo, di fare backup di tutto, sia ftp che database.
      Una volta fatto il backup e la modifica dell’url, fai di nuovo una copia di file ftp e database e lo metti sul nuovo dominio.

      Io la copia del database la faccio sempre a mano. Per cui non so indicarti un plug-in affidabile. D’altronde è molto semplice.
      Accedi al tuo servizio hosting, poi al Plesk (simile a questo http://it.tinypic.com/r/ruqkps/9), e accedi al Phpmyadmin del database che hai assegnato al sito.
      Poi selezioni il database, vai in Esporta e lo esporti tutto in Sql. Così – di solito – funziona alla grande!

Scrivi qualcosa a riguardo