Le keyword SEO per un sito. Come sceglierle e analizzarle nel 2018

0
Come scegliere keyword SEO

Nel 2016 mi ritrovavo a tirare le somme su come scegliere le parole chiave per la SEO, nel 2016.
Sarà cambiato qualcosa nel 2018?
Di sicuro c’è un documento che può esservi utile in questa operazione, che nel 2016 non aveva ancora questa forma e che oggi potete scaricare: il planner per le keyword SEO del vostro sito.

 

TECNICHE BASE per cercare keyword seo

In questo articolo trovate suggerimenti che sono ancora più che utili oggi.

  • Descrivere cosa fa un professionista, un’azienda; descrivere tutti i servizi e le attività offerte, tutti gli argomenti proposti ed elencarli.
  • Secondo passo: scoprire cosa cercano le persone. Nell’articolo trovate strumenti utili anche oggi.
  • AdWords keyword tools e la sua utilità nella ricerca delle parole chiave per la nostra attività. Nell’articolo anche un memo sui tipi di corrispondenza delle keyword.

 

ADVANCED TIPS per scegliere keyword seo

Se avete già fatto tutto quello che le buone norme di base richiedono, siete già di fronte ad un ottimo risultato.
Però, per affinare la vostra ricerca e per ottenere una lista utile e proficua, ricordate anche di prendere in considerazione queste altre operazioni.

1. Google suggest

Una volta individuate due o tre macro keyword, usate Google Suggest, ovvero scrivete sul browser quelle keyword e Google vi suggerisce ciò che ritiene pertinente.

keyword seo google suggest scegliere kewyord posizionamento con google suggest

2. File Excel o planner

Copiare keyword (e altri dati) e utilizzare Excel per elaborarle, per riordinarle.
Magari utilizzando un planner per keyword SEO apposito.

3. Usare Google AdWords per fare A/B test

Google AdWords può essere anche un valido alleato per determinare quali query usano realmente gli utenti e per trovare le keyphrase che portano realmente sul sito. Creare una campagna AdWords è dunque un ottimo modo per lavorare anche sul posizionamento organico,  investendo su keyword che portano realmente a risultati.

Inoltre, la creazione di campagne ci permette di accorgerci di quali sono gli annunci delle campagne che funzionano meglio, permettendoci di scegliere title e description SEO già ottimizzate. Un bel vantaggio!
In pratica, la campagna Google AdWords a pagamento, mette a confronto i diversi annunci che inseriamo, consentendoci di ottenere in poche settimane una prima idea di quali titoli e descrizioni stimolano gli utenti a cliccare sul nostro sito.

Non è detto che Google utilizzi title e description che forniamo in ciascuna pagina del nostro sito. Però, nel caso mostri quelle che abbiamo impostato, sapremo che sono già ottimizzate.

 

There are no comments yet. Be the first to comment.

Scrivi qualcosa a riguardo